Ma ci pensate mai Voi Comuni Mortali come me…..???

Pubblicato: 17 novembre 2009 da Marco in life
Tag:, , , , ,

fine del mondo

Quando il mio cervello pensò di creare questo blog ero indeciso sul nome… non mi sono sforzato molto.. ma la cosa che mi fece decidere che era il nome giusto era proprio la domanda “internet o live?”, che magari tanti non comprendono il significato perchè formulata male o perchè è ridicola, ma credo che in questo blog si possa parlare sia della vita reale, svegliarsi la mattina, fare colazione, fare la spasa, lavorare 8 ore il giorno, il weekend a giro e le serate passate al computer, alla ricerca del programma che modifica questo e unisce quest’altro, del telefono veloce e del social network più in voga, insomma la seconda vita che alla fine abbiamo scelto, i siti preferiti, il nostro secondo nome “nickname” la nostra immagine “avatar” e alla fine le due entità si dividono perchè davanti al computer siamo una cosa… nella vita reale un altra… e non scrivete di no… :-).


Bene detto questo (che qui l’ho scritto e mai più lo riscriverò) mi sento il diritto e il dovere di scrivere articoli anche personali, articoli che magari a nessuno interesseranno perché sono solo mie idee e pensieri pero’ credo che ci debbono stare, a chi non interessa vada pure oltre non mi offendo…
Ma torniamo a noi… Sabato sera e ieri sera ho visto due film, che nella loro futuristica ambientazione mi hanno fatto riflettere su un unica cosa.. Ma chi fa un semplice lavoro, e non ha miliardi, non è presidente, non è un petrolieri, non è un uomo di spicco….in una situazione come nel film “2012” oppure “The Island” ma che cosa può fare?

Mi spiego meglio, per chi ancora non avesse visto questi due film, che consiglio spece il secondo, parlano di due cose completamete diverse ma hanno una cosa in comune…. I ricchi si salvano!!!
Nel film “2012” dopo che i più potenti uomini del mondo hanno saputo che la terra verra’ distrutta, pensano bene di salvarsi il culo costruendo grandissime navi7sottomarini per potersi proteggere dall’ innondazione universale, pagando costosissimi biglietti per milioni di euro per loro e le famiglie. Logicamente vediamo anche che milioni di persone, ignari di tutto, muoiono nelle città cercando di fuggire dai vari terremoti, squarci della crosta terrestre, vulcani che appaiono dal niente,  onde altre 500 metri etc… Nessuno gli ha detto niente perchè avevano paura del caos, delle guerre, dell’anarchia insomma dello spirito di sopravvivenza che ogni persona ha!!
Il film di ieri sera invece mi ha fatto riflettere ancora di più perché credo più reale, o almeno mi sembra che la clonazione sia già stata provata e riprovata e ci stanno studiando tutt’ ora. Comunque il film racconta di una società che “fabbrica” pezzi di ricambio per esseri umani “Ricchi” attraverso cloni uguali, creati grazie al DNA originale che sono costretti a vivere rinchiusi in un centro segreto nel deserto, i cloni o prodotti sanno di essere dei superstiti da una fine del mondo, bugia che serve a farli stare serenamente rinchiusi nell’unico paradiso che la terra possiede, per poterli “usare” come pezzi di ricambio per il ricco di turno. Non racconto tutto il film perchè quello che voglio sottolineare non è la futura fuga dei due protagonisti ma il fatto che ci stanno chiaramente dicendo che sè un giorno qualcosa succederà, noi tramite twitter o facebook non lo sapremo mai, che se arriva un onda anomale Berlusconi e Moratti lo sanno ma io no! e lo dicono così chiaramente che fa paura.. ora io non ho scoperto l’acqua calda è chiaro, si sà, è sempre stato così però fa riflettere…

Bo dai commentate la cazzata che ho scritto e illuminatemi…

Marco

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...