AVATAR: Performance Capture – cosa è? e come funziona?

Pubblicato: 23 gennaio 2010 da Marco in AVATAR
Tag:, , , , , , , , ,

Performance Capture è la tecnologia usata da James Cameron per creare il suo nuovo film AVATAR ma come funziona?

Se avete visto questo video vi sarete già fatto un idea dell’incredibile precisione che sia jake “umano” e jake “AVATAR” ha sui lineamenti del volto, l’espressioni, questo grazie appunto a questa nuova tecnologia, ma ecco come funziona da una parte si creano personaggi di sintesi “Avatar” dall’altra si mettono sensori sul corpo dell’attore (vedere quei puntini blu sul volto). La recitazione di questo, poi, comanderà le azioni del primo. Tecnica già sperimentata in altri film (Il Signore degli Anelli – Gollum), a questa Cameron aggiunge una micro-telecamera rivolta verso il viso dell’attore, in grado così di riconoscerne e digitalizzarne ogni espressione. Una delle novità importanti è proprio questa: che non è vero che i personaggi di sintesi con cui è fatto il film non siano emozionanti. Al contrario: le espressioni di dolore del Popolo Blu (i Na’vi) di fronte alla tragedia dell’Alberocasa sono forse le più convincenti che sia capitato di vedere da parecchio tempo, meglio di molte recitazioni “umane”.

Ma Cameron aggiunge un’altra tecnologia interessante: usa infatti un Performance Capture Stage chiamatoVolume. Come vedete, la scena è grigia, e non verde come si usa nei sistemi di Motion Capture per sovrapporre recitazioni umane a scenari ripresi. Questo perché l’ambiente viene creato in tempo reale (a bassa definizione) tramite sintesi. E il regista può vedere immediatamente il risultato, così:

Inoltre, grazie al gran numero di telecamere con cui vengono fatte le riprese, può rivedere subito le scene da diversi punti di vista e scegliere cosa mandare in post-produzione per la resa ad alta definizione

Qui il sito Discovery News dove vedere qualche altro video del film

Annunci
commenti
  1. omniaficta ha detto:

    Nel film AVATAR la tecnica è utilizzata in modo tanto efficace da diventare “invisibile”. Sarà difficile fare meglio con questi mezzi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...