Posts contrassegnato dai tag ‘Film’

(altro…)

Cinema: da Bollywood arriva Phoonk2

Pubblicato: 21 marzo 2010 da Letizia in Cinema
Tag:, , , ,

Singolare iniziativa che arriva direttamente da Bollywood, la capitale indiana e asiatica del cinema. (altro…)

Nelle sale italiane dal 14 Luglio 2010

Image and video hosting by TinyPic

Ritorna sui grandi schermi Predator riscritto da Robert Rodriguez .

Nel film un gruppo di addestratissimi e letali mercenari ingaggia una lotta all’ultimo sangue con i redivivi e moltiplicati Predator alieni.

(altro…)

(altro…)

(altro…)

Affetto da deficit di attenzione e da dislessia Percy Jackson non ha vita facile a scuola e la vita privata non sembra andare meglio: vive con la madre non avendo mai conosciuto il padre. Il motivo di questa situazione diventa però chiaro quando, in gita scolastica in un museo, una professoressa si trasforma in mostro alato e minaccia di ucciderlo se non le rivela dove ha nascosto il fulmine di Zeus. Percy, è un semidio, figlio di Poseidone e di una mortale ed è venuto per lui il momento di allenarsi per prendere coscienza dei propri poteri.
L’allenamento però dovrà aspettare, qualcuno ha rubato quel fulmine primigenio di Zeus e tutti accusano Percy per scatenare una colossale guerra tra i tre grandi fratelli: Zeus, Poseidone e Ade.
(altro…)

Nell’autunno del 1954 gli agenti federali Teddy Daniels e Chuck Aule vengono inviati a Shutter Island, al largo di Boston, in un ospedale psichiatrico nel quale sono detenuti numerosi criminali psicopatici. I due agenti sono incaricati di trovare Rachel Solando, una pericolosissima detenuta condannata per omicidio e misteriosamente scomparsa, ma un uragano si abbatte sull’isola complicando la situazione. Scopriranno che la donna, colpevole di aver ucciso i suoi tre figli, era da anni sotto le cure del direttore dell’ospedale, il dottor Cawley, che, con i suoi esperimenti sulla psiche umana, ha trasformato quel luogo in una prigione dell’orrore. Teddy capirà ben presto che Shutter Island nasconde i delitti più spaventosi e risveglia i fantasmi che il passato aveva cercato di rimuovere.

(altro…)

Istruzioni per l’uso: non chiedetevi perché il titolo Partir, sia diventato L’amante inglese. Perché si sia preso a prestito il titolo di uno splendido romanzo di Marguerite Duras, con cui i legami sono lontani e pretestuosi almeno quanto il richiamarsi a uno dei maggiori successi della protagonista, Il paziente inglese (pessima abitudine dei marketing tricolori). O forse solo perché Kristin Scott Thomas, splendida (quasi) cinquantenne, brucia di passione in questo psicodramma romantico e ruvido come sanno essere lei e Sergi Lopez (il macho fragile gli riesce benissimo, dopo Ozon). La storia è semplice, quasi scontata: casalinga disperata con marito benestante e noioso, vuole tornare a lavorare. Il consorte vuole risparmiare e finisce per dare in subappalto a un aitante lavorante spagnolo la costruzione dello studio in cui lei vuol tornare a praticare la cinesiterapia come in gioventù. Naturale che, come Eva Longoria con il suo giardiniere, la scintilla non possa che scoccare.

(altro…)

Nel deserto del Mojave uno squallido ristorante diventa l’epicentro del resoconto finale della Terra; ignari della catastrofe che sta per abbattersi sul pianeta, Bob Hanson, il proprietario del locale, e la cameriera Charlie, prossima al parto, sono intenti al loro lavoro di tutti i giorni, servendo una benestante coppia di periferia, Sandra e Howard e la loro figlia adolescente Audrey, in attesa che il figlio di Bob, Jeep, ripari la loro automobile. Con l’interruzione del segnale televisivo e della linea telefonica, il gruppo realizza di aver perso tutte vie di comunicazione con l’esterno. Mentre cercano di comprendere la ragione del loro isolamento, giunge una donna anziana che gentilmente ordina una bistecca a Charlie, quando le servono la sua ordinazione la donna comincia a sbraitare scioccanti oscenità. In un momento la fragile ed anziana signora genera una forza disumana, sferrando un attacco aggressivo e lasciando Howard gravemente ferito. Un disperato tentativo di fornigli assistenza medica termina quando un impenetrabile stormo di insetti volanti rende il ristorante l’unico luogo sicuro per diverse miglia.

Track list
1. Alien Lover – Luscious Jackson
2. Play On – Kottonmouth Kings
3. Kandles – National Skyline
4. Soft Shoulder – Ani Difranco

(altro…)