Archivio per 15 gennaio 2010

GLI UTENTI e i siti peer to peer italiani sono al centro di una contesa giudiziaria che segna una svolta nella guerra alla pirateria online. La Fapav (Federazione anti pirateria audio visiva) ha chiesto al Tribunale civile di Roma di imporre a Telecom Italia alcune misure straordinarie: primo, obbligare la compagnia telefonica a denunciare alle autorità giudiziarie chi nella propria rete si macchia di pirateria; secondo, impedire l’accesso ad alcuni notissimi siti collegati, anche indirettamente, al peer to peer; terzo, battersi, d’ora in avanti, in prima linea contro il fenomeno.
(altro…)

6unblog, terremoto, haiti, emergenza, aiuto, solidarietà
– CARITAS ITALIANA, C/C postale n.347013, causale Emergenza terremoto Haiti, oppure tramite altri canali quali:
– Unicredit Banca di Roma Spa, via Taranto 49, Roma – Iban: IT50 H030 0205 2060 0001 1063 119;
– Intesa Sanpaolo, via Aurelia 796, Roma – Iban: IT19 W030 6905 0921 0000 0000 012;
– Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma – Iban: IT29 U050 1803 2000 0000 0011 113;
– CartaSi e Diners telefonando a Caritas Italiana tel.06.66177001 (orario d’ufficio). (altro…)

(altro…)

6unblog, il pocellino, toscana
Come promesso oggi faremo la prima recensione con foto a seguito del primo ristorante sotto il nuovo cinema OmniaCenter Multiplex a Prato.

(altro…)

Cellulari, decoder, computer, lettori mp3: qualunque dispositivo abbia una memoria verrà colpito da una nuova “tassa”, fra qualche giorno. È quanto deciso dal decreto firmato il 30 dicembre dal ministro dei Beni e delle attività culturali Sandro Bondi. Il decreto aggiorna ed estende, a livelli inauditi in Europa, il cosiddetto “equo compenso”: una somma che i produttori di beni tecnologici devono versare a Siae, a “compenso” della copia privata. Cioè del fatto che l’utente può usare quelle tecnologie per fare un (legittima) copia personale di cd e film acquistati.
(altro…)

Installando questo tweak in pratica  possiamo muoverci liberamente tra le pagine, in quanto viene disattivato l’allineamento automatico delle stesse, che ricordiamo avviene proprio quando passiamo da una pagina all’altra della Springboard.

(altro…)

L’agente Greer e l’agente Peters sono chiamati a investigare sull’uccisione del figlio del dottor Lionel Canter. In realtà nessuno dei tre è umano. Né Greer, né la sua collega né tantomeno il figlio di Canter. Costui è l’inventore dei ‘Surrogati’, automi che assumono l’aspetto che ogni umano desidera, uscendo in sua vecenella vita reale e lasciando il proprio ‘originale’ in carne ed ossa a casa al sicuro. Nel mondo ce ne sono ormai un miliardo ma sta accadendo qualcosa di molto strano e pericoloso per loro: sembra esserci un virus che, uccidendo il simulacro di cavi e acciaio, distrugge anche il cervello dell’umano a lui collegato.

(altro…)